PRODOTTI TIPICI. Nasce associazione “Assaggiatori Carni Suine”

La carne dei maiali italiani è ottima. Il recente riconoscimento Dop Gran Suino Padano, destinato a essere riportato sulle confezioni dei tagli freschi degli animali allevati per il circuito del Prosciutto di Parma e San Daniele, è una dimostrazione della bontà della carne di maiale. Per dare maggiore rilevanza a questa caratteristica della carne suina nazionale è nata da un’idea di Assosuini l’Onacs, Organizzazione Nazionale Assaggiatori Carni Suine.

"Si sente sempre parlare di un dualismo che contrappone produttori e trasformatori – afferma Carmen Di Maggio, direttore di Assosuini, giovane associazione di suinicoltori da cui è nata l’idea di creare l’Onacs – Credo sia ora di attuare strategie perché questa contrapposizione arrivi al capolinea. La strada da percorrere può essere quella solcata dall’Onacs. Non vi è alcun dubbio che la qualità delle nostre carni di maiale rappresenti il collante che unisce le due categorie, i produttori e i trasformatori, ed è su questo che dobbiamo lavorare affinché il mercato, con i tempi necessari, impari a non abituare il palato alle produzioni estere che non sempre possono vantare i nostri livelli qualitativi".

Nelle intenzioni dei componenti il consiglio direttivo dell’Onacs sono previsti corsi specifici a cui potrà iscriversi chiunque intenda acquisire una particolare professionalità. Al termine del ciclo di lezioni, i partecipanti dovranno sostenere un esame davanti a una commissione composta da rappresentanti dei Consorzi di tutela delle varie produzioni Dop e Igp e delle Camere di commercio. Assosuini, a poco più di due anni dalla sua costituzione, rappresenta oggi qualcosa come oltre il 20% della produzione suinicola nazionale.

Comments are closed.