PUBBLICITA’ INGANNEVOLE. CODICI invia segnalazione al Garante su società finanziarie

Pubblicità ingannevole sulle auto. Il Centro per i Diritti del Cittadino (CODICI) si appella all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato. Lo riferisce l’associazione in un comunicato. Negli ultimi mesi CODICI ha ricevuto diverse segnalazioni da parte di cittadini che hanno denunciato di aver trovato sul parabrezza dell’automobile un volantino di alcune società finanziarie che pubblicizzavano l’erogazione di prestiti, omettendo l’ indicazione dei tassi di interesse. In particolare, vi compaiono solo gli interessi legati al TAEG nel retro del volantino in alto a sinistra con una grandezza di font poco leggibile e chiara.

"Riteniamo – ha detto il Segretario Nazionale di CODICI, Ivano Giacomelli – che la diffusione di volantini che pubblicizzano l’erogazione di finanziamenti, senza l’indicazione dei tassi di interesse sia una forma di inganno verso i cittadini consumatori".

L’associazione si è appellata dunque al Garante della Concorrenza e del Mercato affinché avvii una procedura di verifica sulle forme di pubblicità veicolata dalle diverse società finanziarie.

Comments are closed.