PUBBLICITA’ INGANNEVOLE. Codacons ricorre contro lo spot di Cronotech

Il Codacons ha presentato un esposto sia all’Autorità Garante della Concorrenza e del mercato che a quella delle Comunicazioni, sostenendo il carattere ingannevole della pubblicità degli orologi Cronotech Prisma, andata in onda venerdì 26 gennaio su Italia 1 uno dopo il telefilm Dr. House.

L’ingannevolezza viene contestata dal Codacons in quanto la pubblicità è giunta senza nessun segnale che indicasse la fine del telefilm. Una pubblicità – spiega l’associazione – che utilizza tutte le possibilità tecniche a disposizione per far credere che il telefilm stia proseguendo, così che lo spettatore resti concentrato e presti la massima attenzione allo spot: il doppiatore italiano del Dr. House che, guarda caso, parla fuori campo, una sala riunioni tipo quella del telefilm, persino la tazza rossa utilizzata dal famoso dottore compare nelle inquadrature.

Per il Codacons "complice di questa messa in scena è anche la rete televisiva Italia 1 che ha evidentemente accettato di mettere questa pubblicità per prima, senza un segnale che indichi una discontinuità con il telefilm. Solo una poco visibile scritta bianca è posta in alto sulla destra del teleschermo, una scritta così piccola che solo pochi veggenti possono notare e con scritto "messaggio promozionale".

Comments are closed.