PUBBLICITA’ INGANNEVOLE. Televendite, multa Antitrust per materassi Eminflex

Materassi Eminflex nel mirino dell’Antitrust, che ha sanzionato la società che li pubblicizza, la CEM SpA, con una multa di 65 mila euro per pratica commerciale scorretta. Sotto i riflettori dell’Autorità, dopo le segnalazioni dei consumatori, sono finite infatti le televendite sulle reti Mediaset (Rete4 e Canale5) fatte dal 2007 al 2009 e attraverso il sito internet per la pubblicizzazione dei materassi a marchio Eminflex. L’accusa: nelle televendite vengono fornite informazioni inesatte sul prezzo di vendita – il consumatore non veniva avvertito se includesse o meno l’Iva – sulla quantificazione delle spese di spedizione, sugli articoli qualificati come "regali" che risultavano di qualità inferiore e non conformi alle immagini mostrate, nonché la possibilità e le modalità del diritto di recesso. In relazione ai regali, poi, interveniva anche la presenza di "noti personaggi del mondo dello spettacolo" che invitavano i telespettatori all’acquisto.

"Con riferimento ai messaggi ingannevoli oggetto del procedimento, dagli approfondimenti istruttori – scrive l’Antitrust nel bollettino di lunedì – risulta evidente che nel corso della televendita il prezzo e le principali condizioni di vendita dei materassi oggetto di promozione non sono stati comunicati al pubblico in maniera corretta. Anche il sito internet di CEM, www.eminflex.it, presentava le stesse carenze informative. In particolare prima delle modifiche apportate nel corso del procedimento, i tele-promotori ed i testi che comparivano nei super mostrati in sovrimpressione e nel sito internet esaltavano, sia verbalmente che graficamente, le caratteristiche tecniche e la convenienza dei materassi Eminflex e degli accessori compresi nel prezzo, senza chiarire se tali prezzi erano comprensivi o meno di IVA, senza quantificare le relative spese di spedizione e senza fornire alcuna informazione in ordine all’esistenza e alle modalità di esercizio del diritto di recesso". Le spese di spedizione inoltre – 29 euro per un materasso singolo e 58 euro per un matrimoniale – incidevano per il 25% sui prezzi pubblicizzati.

Comments are closed.