PUBBLICITA’ INGANNEVOLE. Vacanze studio, Antitrust sanziona EF

Ammonta a oltre 21mila euro la sanzione dell’Autorità Garante della concorrenza e del mercato alla società EF Education per ingannevolezza di un messaggio pubblicitario relativo ad una vacanza studio a Southampton. La segnalazione era giunta da una associazione di consumatori di Milano secondo la quale il messaggio contenuto nel catalogo "EF Le tue vacanze studio all’estero – Global Travel" 2006 conteneva omissioni informative e inesatte descrizioni delle strutture ricettive, con particolare riferimento alle caratteristiche degli alloggi del complesso universitario presso cui si svolgono i corsi estivi di lingua inglese e alla notevole distanza per raggiungere il Campus Universitario presso cui si svolgono quotidianamente le lezioni e le altre attività ricreative.

L’Antitrust ha dato ragione all’associazione ritenendo che il messaggio lasciasse intendere che, acquistando la vacanza studio nella località di Southampton fosse possibile prendere parte ai diversi corsi proposti risiedendo "in college, presso il Southampton Institute, in camere singole o in mini appartamenti con trattamento di pensione completa", avendo, anche la possibilità di poter svolgere diverse attività durante il tempo libero. Viene specificato, all’interno del messaggio, che il Southampton Institute of Higher Education, composto da diversi edifici, si colloca in una posizione particolarmente privilegiata, al centro della città.

E invece dalle risultanze istruttorie è emerso che le residenze destinate agli ospiti della vacanza studio, pur essendo ricompresse all’interno del comprensorio "Southampton Solent University", non sono situate nello stesso edificio in cui è sito il college, bensì si trovano in aree diverse e molto distanti dal luogo ove si svolgono giornalmente i corsi estivi di lingua inglese. Il messaggio, inoltre, non fa alcun esplicito riferimento neanche alla circostanza per la quale gli stessi studenti sarebbero ospitati in due strutture distinte.

Secondo l’autorità l’affermazione, collocata nella pagina del catalogo, secondo cui "Il Southampton Institute oh Higher Education è composto da diversi edifici dall’architettura moderna che si distinguono con eleganza nel centro della città", non vale a sanare la portata ingannevole del messaggio segnalato.

Nel messaggio, peraltro, viene omessa l’indicazione del tempo di percorrenza che gli studenti sarebbero quotidianamente tenuti a sostenere per raggiungere i diversi edifici che, come dichiarato dall’operatore in memoria, sarebbero collocati "[…] a 20 minuti a piedi dalle mense e dalle aule studio". Queste ultime circostanze, sottaciute nel messaggio in esame, nell’ambito di un’economia di scelta di un corso di lingua estiva per un giovane interessato a perfezionare le proprie conoscenze linguistiche, risultano essenziali ai fini del proprio comportamento economico. In base alla suesposte argomentazioni, i contenuti informativi del messaggio sono da ritenere idonei a indurre in errore i consumatori in relazione alle caratteristiche della struttura di lingua universitaria e dei relativi complessi residenziali per gli studenti, unitamente alle rilevanti omissioni informative in esso riscontrate, potendo pregiudicare il loro comportamento economico e la libera capacità di scelta dei destinatari del messaggio.

Comments are closed.