PUBBLICITA’ INGANNEVOLE. “Vodafone 1 centesimo”, UNC apprezza multa dell’Antitrust

Simpatici ma non troppo corretti: gli spot della Vodafone per l’offerta "Vodafone 1 centesimo" vengono ricordati per la simpatia del suo testimonial Francesco Totti, ma adesso verranno ricordati anche per la loro ingannevolezza. L’Antitrust li ha giudicati una pratica commerciale scorretta ed ha multato l’azienda per 200.000 euro. A segnalare la scorrettezza del messaggio pubblicitario è stata l’Unione Nazionale Consumatori che ora commenta: "Vodafone pagherà ben più di un broccolo! – dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’UNC – Le pubblicità, diffuse tra novembre 2010 e febbraio 2011, in cui Francesco Totti annunciava chiamate e messaggi verso tutti gli operatori al costo di un ortaggio, uno yogurt o una moneta del salvadanaio veicolavano un messaggio scorretto senza enunciare chiaramente la reale portata dell’offerta: non, infatti, un centesimo al minuto e/o al messaggio, ma anche costi aggiuntivi fissi e un limite di traffico settimanale". "Apprezziamo l’intervento dell’Antitrust – conclude Dona – e ci auguriamo che Vodafone non perseveri nell’utilizzo di claim forti ed accattivanti che, anche attraverso testimonial molto amati dal pubblico, rischiano di ingannare i consumatori".

 

Comments are closed.