PUBBLICITA’ INGANNEVOLE. Wind multata dall’Antitrust: 300mila euro per uno spot in tv

Sanzione di 300mila euro inflitta ieri alla società Wind Telecomunicazioni S.p.A. dall’Antitrust per pratica commerciale scorretta. Motivo della multa? Un messaggio promozionale televisivo relativo all’offerta "Noi 2 Big Pack", andato in onda sull’emittente Canale 5, il 13 gennaio 2008 alle ore 9 circa, della durata di 30 secondi. A 18 secondi dall’inizio dello spot la voce fuori campo esclama: "Noi 2 big pack, 2 sim che parlano gratis 1000 minuti al mese"; a questa si accompagna una scritta in sovrimpressione che indica "costo pack 10€. Attivazione 7€ gratis per nuovi clienti. Costo mensile 4€. Scade il 02/03/2008. Info wind.it".

La segnalazione all’Autorità è arrivata a qualche giorno dalla diffusione di questo messaggio pubblicitario, da parte della società concorrente H3G S.p.A. Secondo quest’ultima il messaggio in esame avrebbe omesso di specificare alcune rilevanti caratteristiche e condizioni dell’offerta pubblicizzata, quali ad esempio la presenza di un costo di acquisto pari a 10 euro, di un costo di attivazione per i vecchi clienti pari a 7 euro ecc. L’Antitrust ha chiesto a Wind di fornire informazioni e relativa documentazione riguardanti le caratteristiche e le condizioni economiche dell’offerta pubblicizzata, specificandone tutti gli elementi utili all’analisi.

Essendo un messaggio pubblicitario diffuso per via televisiva, è stato richiesto il parere dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, che ha ritenuto la pratica commerciale scorretta, ai sensi degli articoli 20, 21, 22 e 23 del Codice del Consumo. Oggetto della contestazione sono le modalità di presentazione delle caratteristiche essenziali all’opzione tariffaria pubblicizzata, in quanto a fronte dell’enfatica promessa delle "2 sim che parlano gratis tra loro 100 minuti al mese", l’utente non viene adeguatamente informato sull’esistenza di condizioni idonee che ne limitano notevolmente la portata, e cioè i costi di attivazione, il contributo mensile e il limite temporale di validità. La Wind ora ha 30 giorni, da ieri, per pagare la sanzione amministrativa.

Comments are closed.