Poste, parte la Settimana della Qualità

Fissa i diritti della clientela e gli impegni dell’azienda, e verrà presentata agli utenti dalle Associazioni dei Consumatori durante la Settimana della Qualità dal 14 al 19 luglio, la nuova "Carta della Qualità del prodotti postali". Ne hanno parlato oggi in un incontro l’Amministratore Delegato di Poste Italiane Massimo Sarmi e i Consumatori. Nel corso della Settimana, nei principali uffici postali saranno realizzati punti informativi presieduti da rappresentanti delle associazioni che distribuiranno e illustreranno il documento.

La Carta definisce gli standard di qualità che l’azienda si impegna a rispettare, i tempi di presentazione e risposta ai reclami e l’entità dei rimborsi. Questi ultimi copriranno non solo perdite e danneggiamenti ma anche ritardi particolarmente significativi: oltre un tempo massimo di attesa il ritardo di corrispondenza e pacchi sarà infatti equiparato allo smarrimento.

"La trasparenza e la capacità di dialogo – ha affermato l’Amministratore Delegato di Poste Italiane, Massimo Sarmi – sono i punti cardine sui quali è stato basato il rapporto tra il Gruppo, la clientela e le Associazioni dei consumatori. In questi anni Poste Italiane ha portato avanti una politica di confronto periodico con le Associazioni per illustrare i nuovi servizi e individuare soluzioni che agevolassero sempre di più cittadini. L’incontro odierno consoliderà ulteriormente il rapporto fiduciario tra noi e la clientela e ci aiuterà a comprenderne ancora meglio le esigenze per offrire un servizio su misura del cittadino".

"E’ stato un incontro importante perché ha confermato l’attenzione di Poste Italiane verso chi rappresenta gli utenti – ha detto Antonio Longo, presidente del Movimento Difesa del Cittadino – Abbiamo ascoltato da Sarmi programmi interessanti di ammodernamento e miglioramento dei servizi, soprattutto nel settore più innovativo e cioè i pagamenti tramite cellulare. Come MDC abbiamo invitato Poste italiane ad utilizzare tecnologie che garantiscano la massima sicurezza contro il phishing e il furto di identità"

La Carta della Qualità riafferma l’importanza della procedura di Conciliazione, uno strumento di risoluzione extragiudiziale del contenzioso realizzato con la partecipazione attiva di 18 Associazioni dei consumatori (Acu, Adiconsum, Adoc, Adusbef, Altroconsumo, Arco, Assoutenti, Casa del Consumatore, Cittadinanzattiva, Codacons, Codici, Confconsumatori, Ctcu, Federconsumatori, Lega Consumatori Acli, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Unione Nazionale Consumatori) che hanno collaborato alla stesura del documento.

Comments are closed.