RAI. Tar Lazio respinge ricorsi su pluralismo e digitalizzazione

Dal Tar Lazio la conferma della delibera con la quale l’Autorità per le garanzie nelle Comunicazioni ha ritenuto la Rai colpevole di aver violato le norme sul pluralismo informativo del digitale terrestre in tema di pubblicità, nonché di quella con la quale la stessa Autorità approvò i programmi di conversione in digitale delle reti televisive terrestri analogiche, fissando in nove mesi la loro realizzazione.

 

Comments are closed.