RC AUTO. Adiconsum: “Sì alla scatola nera, perplessità su privacy e costi”

Adiconsum accoglie con un parere favorevole sia la convenzione tra il Ministero delle Attività Produttive e l’ISVAP per la realizzazione del progetto pilota di monitoraggio dell’incidentalità degli autoveicoli attraverso l’utilizzo di dispositivi (claear box) di posizionamento e controllo della velocità sia la tariffa Unipol ("franchigia fruttuosa") con scatola nera. Lo sconto del 10% sulla tariffa dell’RC auto – sottolinea l’associazione – dovrà però essere al netto di ogni costo di funzionamento (trasmissione dati) relativo al claer box.

"Invitiamo le compagnie assicurative che utilizzeranno la scatola nere," dichiara Paolo Landi, segretario generale Adiconsum "ad abbassare le tariffe per furto e incendio del 50%, poiché il clear box altro non è che un sistema di rilevazione satellitare con tecnologia GPS e GPRS che pone un netto ostacolo sia ai falsi sinistri che ai furti di comodo".

Infine Adiconsum esprime perplessità in merito alla privacy delle persone che intenderanno istallare il clear box: sarà necessario discuterne insieme al Garante per stabilire delle tutele e delle garanzie.

 

Comments are closed.