RC AUTO. Arriva “Mi rischio la polizza”, la nuova guida di Cittadinanzattiva

Come scegliere la polizza assicurativa? Cosa bisogna sapere prima di sottoscrivere un contratto? A questa e ad altre domande cerca di rispondere "Mi rischio la polizza", la guida sulle polizze Rc auto realizzata da Cittadinanzattiva in collaborazione con Confconsumatori e con il sostegno della Direzione generale per l’armonizzazione del mercato e la tutela dei consumatori del Ministero dello Sviluppo Economico (MSE).

Orientare il consumatore nel complesso panorama delle assicurazioni RcAuto e valorizzare il tema della sicurezza stradale, favorendo la diffusione di comportamenti corretti alla guida. Questi i principali obiettivi della guida, disponibile on line sul sito di Cittadinanzattiva. Se nella prima parte di "Mi rischio la polizza", il lettore potrà conrontarsi con temi come classi di merito, sistema bonus malus, attestato di rischio, clausole e rinnovo del contratto, nella seconda troverà informazioni sulle ultime modifiche del codice stradale e sicurezza del veicolo, incluso "cosa non scordarsi di controllare periodicamente".

"Il progetto – ha dichiarato il vice segretario generale di Cittadinanzattiva Giustino Trincia – è finalizzato a potenziare le capacità di orientamento dei consumatori e a valorizzarne il ruolo attivo nel mercato delle assicurazioni RC Auto, favorendo l’informazione in ordine alle più recenti novità del settore."

Cittadini e Rc auto? I risultati secondo uno studio di Cittadinanzattiva

Il prototipo dell’assicurato medio? Un soggetto passivo, dotato di scarse capacità di orientamento nel mercato delle assicurazioni Rc auto e con un livello di conoscenza della propria polizza estremamente superficiale. E’ quanto emerge da un’indagine realizzata da Cittadinanzattiva su un campione di 1000 cittadini. Qualche dato? Un cittadino su due non sa se la polizza RC Auto da lui sottoscritta contiene clausole limitative di responsabilità. Solo due su cinque poi confrontano i preventivi prima di decidere quale compagnia scegliere. Infine il 90% fa a meno di consultare l’elenco dei soggetti autorizzati ad esercitare nel ramo Rc auto.

LINK: Mi rischio la polizza on line

Comments are closed.