RC AUTO. Boom prezzi, senatrice Fioroni (Pd): “La concorrenza è inesistente”

"Nel mercato delle Rc auto la concorrenza è inesistente". È quanto ha detto la senatrice del Pd Anna Rita Fioroni in relazione ai dati presentati dal presidente Antitrust Antonio Catricalà: secondo l’Autorità, che ha avviato un’indagine nel settore, tra il 2006 e il 2010 i premi hanno subito aumenti anche del 50%, ad esempio per assicurare un motorino al Centro-Italia. La concorrenza nel settore continua ad essere scarsa e i prezzi italiani sono molto elevati rispetto agli altri paesi europei. Fra il 2006 e il 2010 i premi sono cresciuti, sia per le donne che per gli uomini, a tassi a due cifre in quasi tutte le Regioni italiane.

"L’audizione del presidente Catricalà dimostra che nel mercato delle Rc Auto la concorrenza è inesistente e che si registrano aumenti esponenziali ingiustificati – ha detto Anna Rita Fioroni – C’è scarsa mobilità di clienti che difficilmente cambiano compagnia assicurativa e anche il risarcimento diretto non ha dato i risultati sperati per il contenimento dei costi dei sinistri". Alla fine, ha detto la senatrice, sono gli automobilisti virtuosi quelli più penalizzati, perché "pagano premi sproporzionati, calcolati sulla base di parametri territoriali, fortemente differenziati tra Nord e Sud. Il meccanismo bonus-malus va ripensato: non basta concentrarsi sulla lotta alle frodi e le misure di contrasto, senza un’analisi seria del fenomeno nel suo complesso. Un governo e una maggioranza che riuscissero a compiere in questo settore così importante per i cittadini una riforma che introduca un vero mercato firmerebbero un’opera meritoria. Esattamente il contrario di quanto fatto in questi anni dal governo Berlusconi".

 

Comments are closed.