RC AUTO. Dona (UNC): “Dal 1994 le tariffe sono aumentate in media del 173%”

Secondo gli ultimi dati diffusi dall’Ania (Associazione nazionale fra le imprese assicuratrici), i prezzi dell’RC-auto nel quinquennio 2005-2009 sarebbero diminuiti in media, al netto dell’inflazione, di oltre il 20%. La tendenza al rialzo sarebbe iniziata soltanto a fine 2009. Una critica a questi dati arriva da Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori (UNC) che commenta: "E’ quantomeno azzardato sostenere che nel quinquennio 2005/09 i prezzi dell’assicurazione RC-auto sono diminuiti in media di oltre il 20%: l’unica cosa certa è che dal 1994 le tariffe sono aumentate mediamente del 173%". "Nei primi mesi del 2011 -continua Dona – le tariffe RC-auto sono aumentate di circa il 15% rispetto all’anno precedente". "Non c’è dubbio – conclude il Segretario generale – che in Italia si registri un considerevole numero di incidenti fraudolenti, ma il vero problema è il costo medio dei sinistri che nessuna agenzia antifrode riuscirà a ridurre se le compagnie non si decideranno a mettere sotto controllo la ‘filiera’ della liquidazione del danno invece di socializzare il costo dei sinistri gonfiati penalizzando in tal modo gli assicurati virtuosi".

Comments are closed.