RIFIUTI. Campania, uno spot per arginare i roghi

"Se bruci i rifiuti, la diossina brucerà il nostro futuro". Questo è lo slogan della campagna di sensibilizzazione promossa dall’assessorato all’Ambiente della Regione Campania, dall’Arpac e dalla Protezione civile regionale, presentata oggi nel corso di una conferenza. Si tratta di uno spot di trenta secondi che sarà trasmesso da sabato 6 ottobre sui giornali, le tv e le radio regionali.

L’obiettivo è quello di far sì che non si ripetano i roghi dei cassonetti e in particolar modo di materiale plastico che produce inquinamento e può arrecare danni alla salute. Dal convegno è emerso che a Napoli ci sarebbe una quantità di sostanze tossiche superiore alla media, ma che è evitare gli allarmismi, perché la Campania è la regione più monitorata d’Italia, soprattutto per quanto riguarda l’allarme diossina: il numero delle analisi e dei campionamenti è dieci volte superiore alla media delle altre regioni italiane.

Diossine: Sintesi delle campagne di monitoraggio ambientale dell’ARPAC

Comments are closed.