RIFIUTI. Genova, Federconsumatori: scompare l’IVA sulla TIA ma aumenta la tariffa

A Genova scompare l’Iva sulla bolletta della spazzatura, ma aumenta il costo del servizio di igiene ambientale. È quanto denuncia Federconsumatori a proposito della bolletta in arrivo in questi giorni. Secondo l’associazione l’importo è superiore a quello dell’anno precedente anche se l’Iva del 10% non viene più calcolata. La tariffa annua euro/m2 passa infatti da 2,118 euro a 2,401 euro, con un aumento di 0,283 euro, pari al 13,3%. L’Amiu e il comune recuperano così il valore dell’Iva e lo superano del 3,3%. Secondo i calcoli di Federconsumatori per una bolletta calcolata per un appartamento di circa 100 metri quadrati si passa da 253 euro (comprensivo di 22 euro di Iva) nel 2009 ai 262 euro odierni. "Il tutto accade – sottolinea Antonio Molari, presidente regionale di Federconsumatori – dopo interminabili discussioni che hanno visto a confronto rappresentanti dell’Amiu e delle associazioni dei consumatori, finalizzate a trovare una adeguata risposta alla sentenza della Corte Costituzionale che indicava l’incostituzionalità dell’applicazione dell’Iva".

Comments are closed.