RIFIUTI. MDC Sannio Valle Telesina, riprende il servizio di raccolta dei rifiuti ingombranti

Tra pochi giorni a San Salvatore Telesino, in provincia di Benevento, ripartirà il servizio di raccolta gratuito su chiamata dei materiali ingombranti (televisori, frigoriferi, materassi etc.). E’ quanto fa sapere il Movimento Difesa del Cittadino di Sannio Valle Telesina, che aveva denunciato il grave disservizio all’amministrazione comunale sansalvatorese, proponendo anche una soluzione ottimale: Isola Ecologica comunale od intercomunale con Piattaforma RAEE (rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche, fuori uso).

"Sono molto soddisfatto – dichiara Giovanni Festa, Presidente di MDC Sannio Valle Telesina – per aver contribuito alla soluzione del problema. Tutto è cominciato nel mese di agosto del 2008, con la segnalazione/richiesta al Sindaco prof. Pasquale Izzo ed al Presidente del Consorzio S.R. BN2, Dott. Tonino Bartone, di ripristino urgente del servizio di raccolta gratuito su chiamata dei cd. materiali ingombranti, visto che i cittadini sansalvatoresi onesti pagavano e pagano un TARSU salatissima, elevatissima ".

"Da subito – sottolinea Festa – mi è stato chiesto espressamente sia dal Sindaco che dal Presidente del C.S.R. BN2 di collaborare attivamente per risolvere il problema dello smaltimento dei rifiuti cd. ingombranti e per trovare un punto di mediazione e/o agevolare la trattativa sulla spinosa questione debitoria, cioè: dei soldi che il comune di S. Salvatore T. doveva e deve versare al consorzio". "Ho preso contatto con un esperto del C.S.R. BN2 – continua Festa – col quale abbiamo fatto prima il punto della situazione. Poi siamo andati dal Sindaco Izzo per illustrare/spiegare la verità dei fatti ed avanzare proposte concrete per lo smaltimento dei rifiuti ingombranti. Mentre per la questione debitoria (soldi che il Comune di S. Salvatore T. deve al C.S.R. BN2), ho ricevuto immediatamente la disponibilità di Tonino Bartone di concedere uno sconto importante prima di iniziare la trattativa Comune/Consorzio BN2 volta ad ottenere la rateizzazione pagamento della notevole, ingente somma di denaro, che l’amministrazione comunale sansalvatorese deve al consorzio".

Festa sottolinea che ha agito in perfetta collaborazione politico-istituzionale; l’azione politica delle AACC sul territorio è più efficace quando viene svolta con spirito collaborativo e propositivo. Lo scopo deve essere sempre quello di evitare inutili contenziosi legali perché sono convintissimo che solo con un approccio non avvocatesco sia possibile risolvere la gran parte dei problemi ". "Le questioni – conclude Festa – vanno affrontate facendo ricorso all’arte della mediazione politica alta, improntata alla correttezza, al rispetto ed alla buona volontà di risolvere concretamente i problemi per il bene comune e per la difesa della nostra Repubblica Democratica Parlamentare Rappresentativa Italiana".

Comments are closed.