RIFIUTI. Modena, il Consiglio discute sui benefici economici della raccolta differenziata

Da ottobre alla fine del 2006, su 2100 cittadini modenesi che hanno portato i loro rifiuti all’isola ecologica, 750 sono stati premiati con riduzioni sulla tariffa dei rifiuti pari a 50 euro di sconto per i 20 cittadini più virtuosi; di sconti gradualmente inferiori hanno beneficiato gli altri, sino ad un minimo di 15 euro. Complessivamente, nel periodo in questione, sono stati stanziati 30mila euro di incentivi. La sperimentazione è stata estesa a tutto l’anno prossimo, nel corso del quale saranno assegnati incentivi ai cittadini per 130mila euro. I dati sono stati forniti dall’assessore del comune di Modena all’Ambiente Giovanni Franco Orlando durante la commissione consiliare di giovedì scorso. Nell’occasione è stata anche presentata un’interrogazione in cui si chiedeva "perché non tutte le famiglie coinvolte nella sperimentazione della raccolta differenziata possono beneficiare del bonus che consente di risparmiare sulla bolletta dei rifiuti".

"Attualmente – ha spiegato l’assessore – la riduzione dipende dal punteggio conseguito in base alla tipologia e alla quantità di rifiuti conferiti complessivamente nel periodo in questione, ma siamo ancora in una fase sperimentale. Conclusa questa fase dovremo decidere quale strada percorrere: se dare un incentivo simbolico a tutti, magari un riconoscimento collettivo, oppure assegnare incentivi maggiormente consistenti a chi differenzia di più".

Comments are closed.