RINNOVABILI. San Salvatore Telesino (Bn), MDC dice no a centrale a biomasse

Netta opposizione alla centrale a biomasse di San Salvatore Telesino (Bn). La sede del Movimento Difesa del Cittadino di Sannio Valle Telesina si pone al fianco della popolazione e di molti amministratori locali, che dicono no alla costruzione della struttura. Secondo l’associazione si tratta di una scelta sbagliata, sia dal punto di vista economico che ambientale.

"No alla costruzione della centrale a biomasse -afferma Giovanni Festa, rappresentante della sede MDC di Sannio Valle Telesina – perché si tratta di una scelta sbagliata, illogica, antieconomica e non ecologica. Inoltre, la Valle Telesina non è la Valtellina! Qui non si produce la quantità di scarti derivanti dalla lavorazione del legno, che sono necessari per alimentare una centrale a biomasse per la produzione di energia elettrica" "Questa decisione politica, – prosegue Festa – calata dall’alto sulla testa dei cittadini della Valle Telesina, è la palese dimostrazione che non si conosce il territorio. Bisogna avere i piedi per terra e non sul satellite!".

L’alternativa proposta da MDC è la realizzazione di piccole centrali a biomasse, alimentate con gli scarti vegetali delle industrie di lavorazione dei prodotti alimentari in conserva. "Ma certamente, non qui, – dichiara Festa – nel territorio dell’antica Telesia, che se verrà riportata interamente alla luce sarà la nuova Pompei! Non solo. I comune di S. Salvatore Telesino (Bn), è comproprietario di uno stabilimento termale (consorzio idrotermale di San alvatore Telesino e Telese) con annesso parco. Quindi è un comune a vocazione turistica, termale, artistica, archeologica, con intatte bellezze naturali e paesaggistiche".

Ecco cosa chiede MDC:

  1. No alla centrale a biomasse;
  2. SI alla costituzione di un comitato intercomunale, che abbia anche lo scopo di fare una raccolta di firme per una PETIZIONE POPOLARE di cittadini residenti in Valle Telesina per impedire la costruzione della centrale a biomasse;
  3. SI ad una campagna informativa sulle centrali a biomasse e sui rischi che altri tipi di rifiuti opportunamente trattati possano essere utilizzati come biomasse.

Si riporta l’avviso ai cittadini diramato dai sindaci di alcuni comuni del comprensorio della valle Telesina sui motivi del NO alla centrale.

Comments are closed.