RINNOVABILI. Toscana, ogni Comune produrrà un megawatt dal fotovoltaico

Coperture fotovoltaiche per i capannoni industriali e un megawattdi energia pulita prodotto da ogni Comune. Sono due delle novità dell’innovativo piano energetico della Regione Toscana, presentato ieri ad un convegno sul tema dell’apertura del mercato elettrico. Scopo finale dell’amministrazione è quello di coprire metà del fabbisogno con le rinnovabili entro i prossimi cinque anni.

Ambizioso il progetto regionale in materia di energia alternativa. "L’obiettivo centrale, assunto sia dal Piano regionale di azione ambientale che dal Piano regionale di sviluppo – ha affermato l’assessore regionale all’ambiente Marino Artusa – è di raggiungere entro il 2012 il 50% del fabbisogno energetico da fonti rinnovabili. Il ‘Pier’ (Piano di indirizzo energetico regionale) vuole essere il manifesto della Toscana sostenibile che nell’energia rinnovabile vede un elemento di forte innovazione e la possibilità di sviluppo di nuove aziende e di nuovi lavori qualificati in un settore d’avanguardia. Ma per far questo è necessaria la collaborazione di tutte le componenti della società toscana".

"Per sostenere queste attività – ha aggiunto l’assessore – stiamo pensando ad un ‘conto energia’ regionale, per il quale è però necessario che si attivi il sistema finanziario della nostra regione, dalle fondazioni alle banche. La Toscana si candida anche a divenire sede di almeno uno dei dieci progetti proposti dal Ministero dell’ambiente per realizzare il piano ‘Archimede’ di energia solare del fisico Carlo Rubbia".

Secondo l’assessore Artusa, per proseguire nel programma intrapreso, occorre semplificare le procedure di installazione degli impianti di energia rinnovabile e promuovere l’informazione ai cittadini. "Stiamo lavorando – ha dichiarato l’assessore – per ora in collaborazione con i sindacati, ma in futuro con altri soggetti come le associazioni ambientaliste, ad un progetto di sportelli ambientali diffusi sul territorio, in cui gli operatori da noi formati forniscano ai cittadini tutte le delucidazioni necessarie per l’installazione di impianti rinnovabili e siano anche in grado di seguirli nella fase di realizzazione".

Comments are closed.