RINOVABILI. Parco eolico off shore, il Molise dice no. Legambiente: “E’ un errore”

La Giunta del Molise ha espresso parere negativo sul progetto di impianto eolico off shore, al largo delle coste regionali davanti al litorale di Petacciato (Cb). Secondo Legambiente si tratta di una scelta sbagliata, dettata da valutazioni preconcettuali più che da un esame concreto dei possibili vantaggi derivanti dall'opera. "E' un errore, l'impianto va fatto – dichiara Edoardo Zanchini, responsabile nazionale Energia di Legambiente -. E la posizione della Regione è tanto più inaccettabile che la sua è una bocciatura a priori: continua a dire no senza entrare nel merito del progetto".

 

"Invece di arroccarsi su una posizione ideologica – continua Zanchini – la Regione dovrebbe, invece, fare la propria parte per il miglioramento del progetto, in particolare per quanto riguarda la riduzione dell'impatto dell'allacciamento dei cavi su dune e pinete. La sua rinuncia su questo fronte rappresenta per Legambiente una precisa responsabilità". "Il Molise – conclude il responsabile Energia di Legambiente nazionale – ha installato solo 54 MW di energia eolica e nessun progetto di impianto a terra viene più approvato da mesi, il solare fotovoltaico è a zero e, ora, si blocca anche l'eolico a mare. Come pensa la Regione di dare il proprio contributo alla lotta ai mutamenti climatici e all'adeguamento della nostra politica energetica agli obiettivi di Kyoto?".

Comments are closed.