RISPARMIO. Assoutenti lancia allarme su norme “Salva Revisori”

Assoutenti, associazione dei consumatori impegnata nella difesa dei risparmiatori colpiti dai default di Cirio Giacomelli e Parmalat, segnala: " il tentativo scandaloso che si sta consumando, nella fretta di concludere i lavori per l’approvazione del disegno di legge sulla tutela del risparmio".

"Il Governo rinuncia alla "salva Previti" ma non a salvare i revisori complici dei default che hanno gettato sul lastrico tanti risparmiatori – ha dichiarato Mario Finzi, presidente dell’Assoutenti.- E’ assurdo che in un provvedimento volto alla tutela dei risparmiatori abbia trovato spazio nel testo all’esame del Senato una norma, già bocciata alla Camera, che riduce la responsabilità patrimoniale dei revisori. Tremonti deve chiarire con un atteggiamento chiaro su questa norma se sta dalla parte dei consumatori traditi o dalla parte dei traditori".

In questo momento alcune società di auditing – si legge nella nota dell’associazione – sono nell’occhio del ciclone per le "negligenti" revisioni dei bilanci Cirio, Parmalat, Giacomelli, Fimpart, ecc., e una norma siffatta, se divenisse operativa in tempi brevi, agendo anche sui procedimenti giudiziari che sono tuttora in corso, circoscriverebbe entro limiti di pochi soldi delle responsabilità oggettivamente pesanti, sottraendo risorse ai diritti dei risparmiatori truffati.
Inoltre è evidente – conclude Assortenti – che questa riduzione di responsabilità sottrae ulteriore fiducia da parte dei consumatori verso il sistema finanziario e verso il mondo politico che produce e approva norme di questa natura.

Comments are closed.