RISPARMIO. Bond Parmalat, Tribunale risarcisce consumatore. Vittoria Confconsumatori

Il Tribunale di Parma ha accolto, con sentenza emessa lo scorso 5 settembre, la domanda di un consumatore che aveva chiesto la restituzione delle obbligazioni Parmalat alla banca venditrice. La decisione, ottenuta dai legali Confconsumatori, è di particolare interesse, perché il Tribunale, ha accoltola domanda di annullamento del contratto di vendita dei titoli, ritenendo la sussistenza del cosiddetto errore bilaterale. Errore bilaterale perché tanto il consumatore quanto l’istituto di credito non conoscevano, secondo il Giudice, la provenienza estera del titolo. Si trattava, infatti, non di obbligazioni Parmalat, ma di obbligazioni emesse dalla Parmalat Finance Corporation Bv.

La sentenza (n.893/96) è importante anche sotto il profilo della enunciazione di un altro fondamentale principio circa la testimonianza dei dipendenti bancari. Ritiene il Tribunale di Parma che, sebbene non vi siano dubbi sulla loro capacità a testimoniare, possono esservi valide ragioni per dubitare dell’attendibilità della loro deposizione.

Per approfondire visita il sito internet di Confconsumatori.

 

Comments are closed.