RISPARMIO. CTCU scrive alla Regione: “Non abolire il Comitato etico dei Fondi di Previdenza”

Il Centro Tutela Consumatori e Utenti di Bolzano ha scritto una lettera aperta alla Regione chiedendo di non abolire il Comitato etico dei Fondi di previdenza regionale. A fine maggio, infatti, il Comitato di coordinamento per la previdenza complementare regionale (composto da rappresentanti dei lavoratori e degli imprenditori, degli enti di patronato, dei fondi integrativi vari e della politica) ha deciso di abolire il Comitato etico ed il Direttivo del CTCU esprime tutto il suo dissenso contro questa assurda decisione.

"L’adozione di principi etici nella finanza – scrive l’Associazione dei consumatori nella lettera – è un presupposto imprescindibile per non cadere nelle spire di una speculazione finanziaria senza regole e per poter parlare di forme di consumo davvero responsabili e sostenibili. Tali principi devono tuttavia soggiacere a precise rigide regole e altrettanto rigidi controlli, per tutelare al meglio gli interessi di consumatori ed utenti".

Il CTCU chiede quindi alla Regione di non abolire il Comitato, ma di rafforzarlo con membri esperti, indipendenti ed autonomi. Inoltre il CTCU chiede che il sostegno pubblico alla gestione dei Fondi pensione regionali sia vincolato al presupposto che gli investimenti vengano destinati al benessere e alla sicurezza sociale delle persone in Regione, nel segno di una reale sostenibilità economica, ecologica, sociale e culturale. "L’attuale legislazione sulla previdenza complementare – si legge nella lettera – non è attualmente in linea con tali principi e non deve essere accampata quale scusa, per comportamenti poco o per nulla trasparenti nei confronti degli utenti".

"A tutti i partecipanti ai Fondi pensione regionali – conclude la lettera – deve essere data la possibilità di conoscere in ogni momento come e dove vengono investiti i loro risparmi. Come possono altrimenti i consumatori prendere decisioni consapevoli e responsabili in relazione alla propria posizione previdenziale, quando non gli è dato sapere come vengono utilizzati i propri risparmi".

Comments are closed.