RISPARMIO. Compie un anno Zopa.it e festeggia con successo

Ha compiuto un anno in questi giorni Zopa.it, la prima community italiana di social lending (prestito sociale) e festeggia con ottimi risultati: in un solo anno di vita Zopa.it sale sul podio del social lending europeo, aggiudicandosi il terzo posto, dietro a Smava (Germania) e ai ‘cugini’ britannici di Zopa UK, primi inventori assoluti a livello mondiale del peer-to-peer lending, con il lancio nel marzo 2005 del sito Zopa.com.

Al primo posto, dunque, Zopa UK che a tutt’oggi in più di tre anni ha permesso ai membri della sua community di prestarsi 31 milioni di sterline (pari a circa 34,5 milioni di euro). La segue Smava, community tedesca fondata nell’aprile 2007, che ha da poco superato i 6 milioni di euro di prestiti erogati. Terza classificata Zopa.it, che in un solo anno ha registrato prestiti online direttamente tra i suoi membri per 4.279.700 euro, raggiungendo un totale di 30.173 iscritti (dati aggiornati alle 18 del 14 gennaio 2009). Perchè tanto successo? Innanzitutto questo è dovuto all’eliminazione delle tradizionali forme di intermediazione che permette di ottenere tassi di interesse vantaggiosi per i Richiedenti e buoni rendimenti per i Prestatori. I numeri parlano chiaro: il TAEG medio per chi richiede un prestito è di 9,6%, contro il 14,69% medio effettuato dalle finanziarie per prestiti personali inferiori ai 5.000 euro (fonte: rilevazioni Banca d’Italia a fini anti-usura, periodo di applicazione 1 gennaio-31 marzo 2009), mentre il rendimento medio lordo per chi presta denaro è del 7,8 % (dati aggiornati alle 18 del 14 gennaio 2009).

Vediamo i numeri di Zopa.it nel dettaglio. Al 14 gennaio 2009 gli iscritti alla community sono 30.173. In totale sono stati erogati 809 prestiti per un valore di euro 4.279.700. Il valore del prestito medio è pari a euro 5.290. A richiedere i prestiti sono principalmente uomini (84%) con un’età compresa tra i 35 e 44 anni (35%).

Comments are closed.