RISPARMIO. Consob, Vegas: “Servono norme chiare e sistema sanzionatorio inflessibile”

Al suo primo incontro annuale con il mercato finanziario, il presidente della Consob Giuseppe Vegas ha sottolineato che "è necessario un sistema di norme chiare e di semplice applicazione supportato da un sistema sanzionatorio inflessibile". Ha detto nella sua relazione Vegas: "La complessità delle regole non aiuta lo sviluppo del sistema finanziario e può risultare dannosa per la tutela del risparmiatore. È necessario un sistema di norme chiare e di semplice applicazione supportato da un sistema sanzionatorio inflessibile. Un esempio di regolazione eccessivamente complessa è costituito dalla disciplina sui prospetti informativi – ha proseguito – Non solo i prospetti contengono informazioni non adeguate rispetto alle esigenze conoscitive e alla cultura finanziaria media degli investitori al dettaglio, ma si sono affermate prassi di vigilanza molto diverse in ambito europeo, che vanno dalla semplice verifica della presenza delle informazioni richieste dalla disciplina (cosiddetto box ticking) fino a controlli molto pervasivi, che hanno creato opportunità per arbitraggi fra paesi, con il rischio di una sorta di concorrenza sleale".

Serve, ha detto Vegas, la "tendenziale semplificazione e standardizzazione dei documenti di tutte le categorie di prodotti consegnati ai risparmiatori. Questi ultimi devono poter scegliere confrontando le alternative di investimento con facilità. La semplificazione potrebbe inoltre rendere più attrattiva la nostra piazza finanziaria per gli emittenti che hanno già scelto, o intendano farlo, di quotarsi all’estero".

Per Vegas, inoltre, "la tutela del risparmio costituisce uno snodo decisivo per assicurare che i redditi da capitale, integrando i redditi da lavoro e da pensione, svolgano la funzione di una sorta di "ammortizzatore sociale privato" supplendo, in una fase di crisi come quella attuale, alle carenze del sistema di welfare pubblico. Il risparmio svolge anche una indispensabile funzione ai fini dello sviluppo: esso costituisce infatti un ponte fra generazioni, poiché i suoi frutti possono contribuire ad assicurare ai giovani un futuro meno incerto di quello che adesso si prospetta loro".

Altro tema sottolineato è dal presidente Vegas è quella della vigilanza: "La Consob intende modulare la vigilanza sulla base di un principio di priorità, al fine di colpire con rapidità e severità i comportamenti più gravi".

Comments are closed.