RISPARMIO. Enel lancia obbligazioni fino a 5 miliardi di euro

L’Enel ha deliberato l’emissione di obbligazioni per i piccoli risparmiatori, per un importo massimo di 5 miliardi di euro. Le emissioni potranno essere effettuate direttamente da parte di Enel S.p.A e da parte della controllata olandese Enel Finance International N.V. Sarà l’Amministratore Delegato a ripartire le emissioni obbligazionarie tra le 2 società, definendo anche gli importi, le valute, i tempi e le caratteristiche delle singole emissioni, con facoltà di richiederne la quotazione presso uno o più mercati regolamentati.

Il Consiglio di Amministrazione ha infine disposto la revoca della deliberazione con cui lo scorso 2 marzo 2011 è stata autorizzata l’emissione entro il 31 dicembre 2011 di uno o più prestiti obbligazionari, da collocare presso investitori istituzionali, per un importo complessivo massimo pari al controvalore di 1 miliardo di euro, facendo comunque salvi la validità e gli effetti dei prestiti emessi in attuazione di tale deliberazione.

Comments are closed.