RISPARMIO. Obbligazioni Cirio, vittoria della Confconsumatori Prato

Il Tribunale di Prato ha condannato la banca al risarcimento del danno subito da una coppia di risparmiatori che nel 2002 avevano investito in obbligazioni Cirioemberg emesse da società estera collegata alla ex azienda di Cragnotti. Ne da notizia la Confconsumatori che ha seguito in giudizio i due risparmiatori che si sono visti riconosciuto il diritto a ritornare in possesso dell’intera somma investita pari a 26 mila euro. I titoli erano stati venduti da un promotore finanziario della ex Rasbank, ora Allianz Bank che si era recato, a collocare le stesse obbligazioni, addirittura a casa dei ricorrenti.

"Siamo davvero molto soddisfatti di questa sentenza – spiega il presidente provinciale dell’associazione, Marco Migliorati – perche’ conferma ancora una volta l’ottimo lavoro svolto dai nostri legali in materia di risparmio e di acquisti bancari. Ed anche perche’ i casi di risparmiatori truffati con i titoli Cirio sono ancora moltissimi ed e’ bene che sappiano attraverso i giornali che con noi possono ottenere giustizia".

Alla Confconsumatori di Prato le pratiche relative ai titoli "spazzatura" che i legali stanno studiando, sono tantissime e finora quelle concluse hanno avuto tutte esito positivo. La sede in via Umberto Giordano 12 a Prato è aperta il lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 16 alle 19 e può essere contattata in tale orario anche al numero 380/4640227.

Comments are closed.