SALDI. Il Vademecum di Codici per gli acquisti on line

Acquistare con i saldi senza stress o file? La soluzione viene dalla rete! Sono sempre più numerosi infatti gli italiani che decidono di acquistare on line. Per evitare di incappare in qualche spiacevole truffa, il Centro per i Diritti del Cittadino (Codici) ha creato un piccolo vadememecum, 10 semplici regole da seguire per un commercio elettronico più sicuro.

Sono circa 6 milioni gli italiani che nel 2006 hanno optato per lo shopping on line, il 42% in più rispetto all’anno scorso. Secondo una recente ricerca di Portal Brand poi, un giovane su tre, per questo Natale, ha prediletto l’acquisto dei regali sul web.

Questi i consigli proposti da Codici:

  • Usare un browser sicuro, ossia un programma di navigazione noto e aggiornare regolarmente antivirus, firewall e software di sicurezza.
  • Utilizzare password non facilmente crackabili da malintenzionati.
  • Controllare sempre la presenza del lucchetto sui siti web sicuri.
  • Dubitare di siti sconosciuti che promuovono sconti troppo allettanti: mentre si è alla ricerca di occasioni, il rischio di incappare in truffe è maggiore.
  • Prediligere il pc di casa: quello dell’ufficio potrebbe essere meno sicuro nel proteggere i dati delle carte di credito.
  • Controllare che il venditore oltre all’indirizzo di posta elettronica abbia anche una sede con un indirizzo reale e un numero di telefono a cui rivolgersi in caso di problemi legati all’acquisto del prodotto.
  • Prediligere l’uso di carte prepagate.
  • Verificare che sulla proposta di contratto siano presenti le informazioni sul diritto di recesso e sulle modalità per esercitarlo.
  • Ricordare che anche comprando on line da venditori italiani, per acquisti superiori alle 25,00 Euro (IVA INCLUSA), vale il diritto di recesso da esercitare entro sette giorni, a decorrere dalla data di consegna della merce o di sottoscrizione all’ordine per beni immateriali.
  • Tenere ogni ricevuta ed esaminare ciascun pagamento.

Comments are closed.