SALUTE. ASSOBIBE: negli energy drink c’è la caffeina di una tazza di caffè

Una lattina di Energy drink è l’equivalente di una tazzina di caffè. E’ quanto ha affermato ASSOBIBE, l’Associazione che rappresenta l’industria italiana delle bevande analcoliche, in riferimento alle notizie apparse in questi giorni sui livelli di caffeina negli energy drink a seguito di uno Studio della Johns Hopkins University of’ Baltimora sul tema.

"I livelli di caffeina impiegati in Italia negli energy drink – ha detto ASSOBIBE – sono molto inferiori a quelli citati nello studio americano (ad esempio 500 mg)". In genere, infatti, una lattina di energy drink da 250 ml contiene 80 mg di caffeina, ovvero l’equivalente di una tazzina di caffè.

L’Associazione ha anche ricordato che a differenza degli USA, nei Paesi dell’Unione Europea l’impiego di caffeina oltre i 150 mg/l prevede l’obbligo dell’avvertenza"Tenore elevato di caffeina" in etichetta, nonché la dichiarazione del contenuto di caffeina in mg per cento ml.

"L’impiego di caffeina negli energy drink fino a 320 mg/l – ha concluso ASSOBIBE – è stato oggetto di studi specifici da parte dei più autorevoli enti ufficiali italiani ed europei che, unanimemente, hanno escluso motivi di preoccupazione per la salute pubblica. Le rassicurazioni sono contenute nei pareri scientifici del Consiglio Superiore di Sanità (di cui alla Circolare del Ministero della Salute n.5 del 1998) e del Comitato Scientifico per l’Alimentazione Umana dell’Unione Europea (1999 e 2003)".

 

Comments are closed.