SALUTE. Altroconsumo: creme solari dell’estate scorsa? Non proteggono

A molti capita di tornare dal mare con il flacone di crema solare ancora pieno e di conservarlo nell’armadietto con la speranza di utilizzarlo l’estate successiva. Purtroppo questa tentazione va fermata, perché dopo un anno dalla loro apertura, le creme solari perdono la loro efficacia e i filtri non proteggono più. A metterci in guardia è Altroconsumo che pubblica i risultati dei test effettuati sulle creme solari dell’anno scorso dai colleghi della rivista francese Que Choisir.

Il test ha rivelato che l’efficacia della crema solare, dopo 7-9 mesi dall’apertura si conserva, ma soltanto se la crema viene conservata in modo ottimale, e comunque "mai utilizzare la crema solare dell’estate precedente".

Di seguito i consigli per conservare al meglio le creme:

  • Chiudi sempre bene la crema.
  • Evita il contatto con la sabbia: pulisci le mani prima di prendere la crema, non appoggiarla nella sabbia.
  • Non lasciarla esposta al sole in spiaggia, né chiusa in auto al sole per ore.
  • Non travasarla in altri contenitori.
  • Non aggiungere acqua o altri ingredienti.
  • Evita le creme in barattoli o con una apertura grande, sono molto meglio i tubetti e contenitori con un piccolo foro o quelli sottovuoto, è più difficile che si contaminino.
  • Non utilizzare mai la crema oltre la data di scadenza.
  • Se la crema non è omogenea o ha un odore rancido non utilizzarla anche se non è ancora scaduta.

 

Comments are closed.