SALUTE. Antivirali senza ricetta, Federfarma: uso improprio è pericoloso

"Gli antivirali in grado di contrastare il virus A/H1N1 devono essere assunti solo dietro prescrizione medica". Questo il giudizio del presidente Federfarma, Annarosa Racca, in merito all’indagine resa nota ieri da Altroconsumo dalla quale è emerso che in 14 farmacie, sulle 20 ispezionate, l’antivirale TAMIFLU viene venduto senza prescrizione medica.

Un uso improprio – aggiunge la Presidente – è molto pericoloso, anche perché in caso di reale necessità nell’ambito di un’eventuale pandemia non sarebbero più efficaci. Di questo i cittadini devono essere ben consapevoli e l’impegno di noi farmacisti è proprio informare chi entra in farmacia, magari preoccupato per il contagio cui può essere esposto recandosi in vacanza all’estero, sull’uso corretto di questi medicinali che, ripeto, non possono essere assunti con leggerezza.

Da ottobre – conclude la dott.ssa Racca – dovrebbero essere pronti anche i vaccini per difendersi dalla nuova influenza. Poiché il nostro dovere – ma anche la nostra missione – è tutelare la salute dei cittadini operando in piena collaborazione con le autorità sanitarie, abbiamo già chiesto di prevedere la distribuzione dei vaccini – oltre che negli ospedali – anche nelle farmacie per agevolarne la diffusione.

Comments are closed.