SALUTE. Arsenico nell’acqua, MDC Civitavecchia: domani entrano in funzione fontanelle certificate

Fontanelle di acqua sicura per risolvere il problema dell’elevato contenuto di arsenico. E’ la proposta avanzata da un cittadino di Civitavecchia, nell’ambito dell’osservatorio lanciato dal Movimento Difesa del Cittadino per trovare soluzioni al problema della non potabilità dell’acqua del Comune di Civitavecchia. La proposta di far certificare, in alcuni punti della città, fontanelle che erogano acqua sicura non solo protegge la salute dei consumatori, ma tutela anche le loro tasche. Perché in questo modo i cittadini non sono obbligati a comprare bottiglie d’acqua minerale. MDC Civitavecchia ha preso contatti con il produttore di queste fontanelle, dotate di appositi impianti di trattamento dell’acqua, e con funzionari della ASL.

Le fontanelle certificate entreranno in funzione domani, 8 febbraio; sono state poste all’ingresso dell’assessorato alle Manutenzioni a Fiumaretta, alla Scaglia, nella zona della Madonnina di Pantano, alla scuola materna di Aurelia e davanti al cimitero nuovo sulla Braccianese Claudia. L’Associazione sottolinea che continua comunque a lavorare a stretto contatto con l’assessorato per cercare una soluzione globale e radicale al problema; purtroppo la soluzione ad un problema decennale non si trova in poche ore. "Dovevamo avere una soluzione immediata alla non potabilità, e pensiamo che, grazie alla disponibilità dell’assessorato, siamo riusciti ad ottenerla".

Comments are closed.