SALUTE. Associazione dietetica e nutrizione: un italiano su due ha problemi di peso

Quasi un italiano su due è in eccesso di peso. E in venti anni la percentuale di popolazione in sovrappeso o obesa è aumentata del 10%, con una crescita ancora maggiore fra i bambini. Sono i dati diffusi dall’Adi – Associazione italiana di dietetica e nutrizione clinica, in vista dell’Obesity Day 2011 che si terrà il prossimo 10 ottobre. Gli adulti con problemi legati all’eccesso di peso hanno raggiunto l’impressionante percentuale del 46% della popolazione.

"La drastica riduzione del 22 per cento nelle quantità di frutta acquistate dalle famiglie italiane negli ultimi 10 anni è una delle ragioni dell’aumento dei casi di obesità". È quanto commenta Coldiretti di fronte a questi dati. L’acquisto di frutta e verdura è diminuito di cento chili in dieci anni, argomenta l’associazione, e questo ha un peso sulla salute degli italiani. La spesa è rimasta più o meno la stessa, ma per effetto dei rincari. "In realtà negli ultimi dieci anni gli italiani hanno speso più o meno la stessa cifra per acquistare una minor quantità di frutta: la spesa per l’ortofrutta è stata pari a 560 euro per famiglia nel 2010, non molto dissimile da quella di 10 anni prima in cui però si erano acquistati 100 chili in più. La causa va ricercata – precisa Coldiretti – nella moltiplicazione dei prezzi dal campo alla tavola che ha reso più onerosi gli acquisti".

Comments are closed.