SALUTE. Batterio E. Coli, la paura resta: 148 programmi Rai e Mediaset ne hanno parlato di recente

Le vacanze estive non hanno fatto dimenticare la paura per il batterio killer Escherichia Coli, scoppiata a fine maggio in Germania e diffusasi in altri paesi europei. L’allarme sanitario continua a tenere accesa l’attenzione dei consumatori italiani e dei mass media. E’ quanto risulta da uno studio condotto dal Codacons, che nell’ambito del progetto "Sentinelle della Salute", avviato in collaborazione con l’Agi per monitorare le abitudini degli italiani in materia di salute, ha verificato i temi salutistici maggiormente trattati in tv negli ultimi due mesi.

Ben 148 trasmissioni televisive Rai e Mediaset hanno affrontato l’allarme E. Coli nelle ultime settimane, attraverso approfondimenti e con l’intervento in studio di medici ed esperti. Questo perché la preoccupazione degli italiani circa il possibile diffondersi di casi di contagio è tutt’altro che superata; preoccupazione che ha portato tra l’altro ad una forte diminuzione dei consumi di ortofrutta nel nostro Paese.

Dopo il batterio killer, tra gli argomenti più trattati in tv nell’ultimo periodo non potevano mancare l’alimentazione (legata alla "prova costume") e la tintarella con i consigli per un’abbronzatura perfetta e per una corretta esposizione al sole: questi due temi sono stati affrontati 45 volte nell’ultimo periodo all’interno delle diverse trasmissioni. Infine, un altro tema trattato spesso dai programmi salutistici di Rai e Mediaset, sembra essere l’oncologia.

Comments are closed.