SALUTE. Biberon al Bisfenolo A, a settembre il parere dell’EFSA

Il dibattito sui biberon senza Bisfenolo A sta per arrivare ad una soluzione condivisa. In una nota, pubblicata il 9 luglio, l’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA) ha annunciato che a settembre rilascerà il suo parere finale. Fin’ora l’Autorità ha preso in considerazione oltre 800 studi per valutare gli effetti della sostanza in alcuni tipi di biberon e in altri contenitori per alimenti e continuerà il suo esame per tutto il periodo estivo. In Europa, soltanto la Danimarca ha vietato, dal 1° luglio 2010, questa sostanza per la fabbricazione dei biberon. Secondo l’EFSA per ora non ci sono prove sufficienti per modificare il limite di assunzione del BpA 0,05 milligrammi per chilogrammo di peso corporeo, stabilito dall’Autorità nel 2006.

Il Ministro della salute italiano, Ferruccio Fazio, ha dichiarato che il Ministero ha seguito proattivamente, assieme all’Istituto Superiore di Sanità, le ultime valutazioni in corso presso l’EFSA, a cui riconosce un ruolo centrale. Fazio auspica che "la Commissione Europea, tenendo ben presente il principio di precauzione, valuti tempestivamente e con attenzione le conclusioni dell’EFSA assumendo le decisioni conseguenti."

Comments are closed.