SALUTE. CODICI lancia Osservatorio vittime della malasanità

Contro gli errori in corsia, e per raccogliere le denunce dei cittadini che si trovano alle prese con disagi, problemi e infezioni ospedaliere, CODICI ha lanciato l’Osservatorio vittime della malasanità. I fenomeni segnalati sono diversi, dallo scambio dei farmaci agli errori negli interventi chirurgici ai casi di setticemia: secondo l’associazione, si contano circa 40 denunce al giorno e oltre 15 mila l’anno. I costi totali per lo Stato ammontano a 10 miliardi di euro l’anno.

"I pazienti ricoverati in ospedale non solo si sottopongono a trattamenti diagnostici e terapeutici invasivi, ma versano in una condizione di debolezza immunitaria e di conseguenza suscettibile alle infezioni – commenta il segretario nazionale CODICI, Ivano Giacomelli – Secondo i dati documentati dal Ministero della Sanità , ogni anno negli ospedali italiani vengono effettuati circa nove milioni di ricoveri ordinari, quasi la metà di questi sono per intervento chirurgico". Si stima, afferma l’associazione, che dal 4,5 per cento al 7 per cento di questi pazienti acquisisca una infezione ospedaliera. Un dato che corrisponde a un numero di casi compreso fra 450 mila e 700 mila. "Se hai una storia da raccontare – afferma Giacomelli – scrivi a osservatoriomalasanita@codici.org".

Comments are closed.