SALUTE. Caldo intenso, i consigli del Ministero

Il Ministero della Salute al fine di tutelare la salute dei cittadini dagli effetti negativi derivanti dalle ondate di calore ha dato attuazione alle azioni previste dal Piano operativo nazionale 2007 appositamente predisposto. Il Ministero ricorda in una nota che sono state diffuse ai medici e agli operatori sociosanitari le Linee guida concordate con Comuni e Regioni; è stato attivato in collaborazione con la Protezione civile, presso il centro di competenza nazionale di prevenzione degli effetti del caldo, il Sistema nazionale di allerta che consente di avvisare le aree soggette alle ondate di calore anomalo con 72 ore di anticipo; sono state approntate le anagrafi della fragilità relative ai soggetti a rischio che sono, in particolare, persone di età superiore ai 74 anni, affette da malattie croniche, che vivono sole e con condizioni economiche disagiate; è stato attivato, dal 1 giugno scorso, il Call center 1500, attivo tutti i giorni dalle ore 8,00 alle ore 20,00.

Di seguito, inoltre, le principali avvertenze utili per proteggersi dai rischi derivanti dalle ondate di calore:

1. Evitare l’esposizione all’aria aperta nelle ore più calde

2. Migliorare il clima dell’ambiente domestico e di lavoro

3. Bere molti liquidi e mangiare molta frutta

4. Fare un’alimentazione leggera e conservare correttamente gli alimenti

5. Indossare un abbigliamento leggero e proteggersi dai raggi solari
6. Adottare alcune precauzioni se si esce in macchina

7. Ipertesi e cardiopatici: evitare di alzarsi in modo brusco

8. Attenzione ai farmaci che si assumono in caso di malattie cardiovascolari

9. Attenzione ai cambiamenti di abitudine e di attività della persona anziana
10. Conservare correttamente i farmaci

 

Comments are closed.