SALUTE. Certificati medici online, i datori di lavoro privati hanno tre mesi per adeguarsi

Avranno tempo circa tre mesi i datori di lavoro del settore privato per adeguarsi alla nuova normativa sui certificati medici online: da giugno, infatti, dovranno anche loro accedere al portale Inps per l’acquisizione online. "Si ritiene opportuno precisare che, tenuto conto dell’esigenza di garantire l’adeguamento di tutti gli operatori al nuovo sistema, per tre mesi successivi alla data di pubblicazione della presente circolare, è riconosciuta comunque la possibilità per il datore di lavoro del settore privato di chiedere al proprio lavoratore l’invio, secondo le modalità attualmente vigenti, della copia cartacea dell’attestazione di malattia rilasciata dal medico al momento dell’invio telematico della certificazione di malattia, ovvero successivamente scaricata dal lavoratore dal sito dell’Inps, grazie ai servizi resi disponibili dall’Istituto": è quanto si legge in una circolare del Dipartimento della Funzione pubblica.

Si legge nella circolare che "al termine del periodo transitorio, il datore di lavoro privato non potrà più richiedere al proprio lavoratore l’invio della copia cartacea dell’attestazione di malattia, ma dovrà prendere visione delle attestazioni di malattia dei propri dipendenti avvalendosi esclusivamente dei servizi resi disponibili dall’Inps. È in ogni caso riconosciuta, per il datore di lavoro del settore privato, la possibilità di richiedere ai propri dipendenti di comunicare il numero di protocollo identificativo del certificato inviato per via telematica dal medico".

Secondo la circolare, inoltre, "l’adesione da parte dei datori di lavoro privati ai servizi messi a disposizione dall’Inps per trasmissione telematica delle attestazioni di malattia consentirà di usufruire del nuovo servizio messo a disposizione dall’Istituto per la richiesta di visite fiscali online, già in fase di sperimentazione e di prossimo rilascio, con evidenti benefici attesi sia in termini di ottimizzazione delle risorse che di efficacia ed efficienza del processo".

Comments are closed.