SALUTE. Certificati on line, MDC: bloccare sanzioni fino a collaudo del sistema

Fa ancora discutere la nuova modalità di invio telematica dei certificati medici. Oggi è, in teoria, il primo giorno dell’avvio delle sanzioni per i medici inadempienti e si è registrato una situazione di caos negli ambulatori e nei pronto soccorso. Il sistema messo a punto per l’invio, infatti, non riesce a supportare flussi troppo abbondanti di richieste come quello di queste settimane, durante il quale, tra l’altro, si sta verificando il picco dell’influenza stagionale tra la popolazione.

Secondo le segnalazioni giunte al Movimento Difesa del Cittadino (MDC), il personale medico sarebbe stato costretto nel corso delle precedenti settimane a utilizzare il sistema per l’invio dopo le 23.00/24.00 della sera per inserire i certificati della giornata. "Ma da ieri, la situazione è completamente precipitata: oggi, primo giorno dell’avvio delle sanzioni per i medici che non inviano i certificati di malattia on line, il server non funziona a qualsiasi ora, neppure usufruendo del sistema "di emergenza" tramite l’inserimento manuale".

Il Movimento Difesa del Cittadino chiede al Ministro Brunetta di bloccare immediatamente le sanzioni a carico dei medici, almeno fino a quando il sistema non sia stato collaudato e perfezionato: il ministro continua ad annunciare e promettere provvedimenti rivoluzionari nel rapporto tra Pubblica amministrazione e cittadini. Peccato che, al di là del fumo, come dimostrano i fatti, resti ben poco arrosto".

Comments are closed.