SALUTE. Certificati on line, Medici attendono di incontrare Brunetta: preoccupati dai disagi

"Più che le sanzioni ci preoccupano i disagi". Così l’Anaao Assomed ritorna sulla questione dell’obbligo di trasmissione telematica delle certificazioni di malattia. "Attendiamo che il Ministro Brunetta tenga fede all’intenzione annunciata di confrontarsi con le Organizzazioni Sindacali mediche sulle gravi problematiche connesse" si legge nella nota. "Il Ministro fino ad oggi, di fronte alle proteste più che giustificate, visti i pessimi risultati dei primi giorni di operatività del sistema telematico (significativo il blocco del sistema già al primo giorno) pare voglia gettare acqua sul fuoco "rassicurando" i medici sul regime sanzionatorio applicabile solo per colpa esplicita e "dolo".

L’Associazione è anche preoccupata per l’inevitabile allungamento delle attese per visite e prestazioni "considerato il tempo che ogni medico dovrà dedicare alle procedure di inoltro dei certificati "esclusivamente" per via telematica, sottraendolo ai compiti assistenziali".

Comments are closed.