SALUTE. Commissione Difesa Vista: fondamentale il controllo oculistico per i piccoli studenti

A una visione scorretta corrisponde un apprendimento scorretto. Per questo, proprio quando ci si appresta a tornare sui banchi di scuola, è fondamentale che bambini e ragazzi facciano una accurata visita oculistica. Tanto più che la salute degli occhi tende a essere trascurata: secondo una recente ricerca, il 51,4% dei genitori non è attivo nei confronti della prevenzione. È quanto denuncia la Commissione Difesa Vista.

"Il bambino che per la prima volta mette piede a scuola non solo inizia il suo percorso formativo che durerà diversi anni, ma sta anche cambiando completamente il suo contesto di vita – spiega Francesco Loperfido, Responsabile del servizio di Oftalmologia generale presso l’Unità Operativa di Oftalmologia e Scienze della Visione dell’Ospedale San Raffaele di Milano e consulente della Commissione Difesa Vista – Per lui è quindi importante iniziare questa nuova avventura al meglio delle forze. In questo contesto un controllo della vista è fondamentale, perché spesso a una visione scorretta corrisponde anche un apprendimento scorretto". La visione scorretta non solo rallenta l’apprendimento ma può essere fonte di ulteriori disturbi e stress. Visite regolari e tempestive, prosegue Loperfido, consentono di evidenziare problemi comuni: "I controlli, con l’eventuale modifica della compensazione ottica, vanno effettuati con regolarità ogni 6-12 mesi".

Non manca qualche consiglio per "limitare i danni" dell’uso intenso del computer, delle ore di studio, dell’illuminazione scarsa. Ecco dunque qualche regola di comportamento utile:

  • ottimizzare la luminosità dello schermo in base alla luce presente nell’ambiente
  • fare una pausa di 15 minuti ogni 2 ore trascorse davanti al computer
  • adottare un’adeguata illuminazione sia come quantità che come qualità. La posizione della luce nella stanza di studio non deve riflettere su oggetti o su pareti, la giusta situazione di illuminazione si ha quando l’oggetto illuminato ha un costante contrasto. Bisogna evitare anche la luce diretta sugli occhi sia che provenga dalla finestra che da una fonte di illuminazione artificiale.

 

Comments are closed.