SALUTE. Commissione Ue sostiene campagne informative sul consumo di tabacco

Arriva oggi in Consiglio dei Ministri la proposta della Commissione europea di prorogare, per i prossimi due anni, i finanziamenti al Fondo comunitario del tabacco, che organizza campagne di sensibilizzazione dell’opinione pubblica sugli effetti dannosi del fumo. La riforma del 2004 dell’organizzazione comune di mercato nel settore del tabacco ha stabilito una graduale eliminazione dei sussidi per il tabacco tra il 2006 e il 2010.

Nello specifico, gli Stati membri devono sostituire i pagamenti diretti erogati ai produttori di tabacco in base alla produzione, con pagamenti "disaccoppiati" non legati alla produzione, ma condizionati da una serie di norme ambientali e relative al benessere degli animali e alla qualità degli alimenti. In tale periodo, inoltre, è stato previsto che il Fondo per il tabacco riceva il 5% del bilancio annuo dei pagamenti diretti ai produttori di tabacco. Ma questo solo fino al 2007; oggi la Commissione chiede l’estensione di tale pratica fino al 2009, con una dotazione che potrebbe arrivare a 16.897 milioni di euro all’anno.

Mariann Fischer Boel, commissaria all’agricoltura e allo sviluppo, ha dichiarato: "Grazie alla riforma i sussidi per il tabacco verranno eliminati nel 2010. Nel frattempo, tuttavia, ritengo utile continuare a usare una parte dei fondi per finanziare azioni di sensibilizzazione sugli effetti dannosi del fumo. Ecco perché propongo di estendere il regime per altri due anni."

Intanto Markos Kyprianou, commissario per la salute e la protezione dei consumatori, dichiara di continuare il suo "impegno per sensibilizzare l’opinione pubblica sugli effetti dannosi del consumo di tabacco mediante la campagna HELP: Per una vita senza tabacco" e accoglie "con favore la proposta odierna."

Per ulteriori informazioni cliccare qui

Comments are closed.