SALUTE. Dimagranti proibiti, a Genova cinque farmacie chiuse. Il commento di MDC

Da "case della salute" a veri e propri bazar che mettono in vetrina anzitutto prodotti cosmetici e di bellezza, spesso con ingannevoli promesse di riduzione di peso e cellulite e oggetto di provvedimenti da parte dell’Autorità Antitrust. Così Antonio Longo, presidente del Movimento Difesa del Cittadino, commenta la chiusura di cinque farmacie genovesi per l’illecita prescrizione di cure dimagranti a soli fini estetici e non terapeutici, a base di farmaci anoressizzanti altamente dannosi per la salute. Sono stati emessi numerosi decreti di interdizione e sospensione dell’esercizio della professione medica e farmaceutica.

"Fa sorridere il fatto che – aggiunge Longo di MDC – Giorgio Siri, presidente della Federfarma, abbia avuto nei giorni scorsi da sindacare circa il fatto che i punti vendita della GDO, ai quali il Bersani-ter vuole consentire anche la vendita dei medicinali fascia C (con prescrizione medica), accanto ai farmaci venderebbero anche altri prodotti non farmaceutici".

Comments are closed.