SALUTE. Disponibile in farmacia vaccino contro tumore al collo dell’utero

È da oggi disponibile nelle farmacie italiane il primo vaccino contro il Papillomavirus, causa principale del tumore al collo dell’utero che solo in Italia colpisce 10 donne ogni giorno ed è la seconda causa di morte in europa per tumore tra le donne tra 15 e 44 anni. L’annuncio è stato dato in una conferenza stampa a Roma alla quale ha partecipato anche l’oncologo Umberto Veronesi, che ha sottolineato che si tratta del primo vaccino mai messo a punto una forma specifica di tumore.

L’indicazione alla vaccinazione è per le donne dai 9 ai 26 anni e l’Italia è primo paese in Ue che, per decisione del ministro della Salute Livia Turco, concederà la vaccinazione gratuita alla fascia delle ragazze dodicenni. Il vaccino – ha sottolineato il responsabile dell’ambulatorio di ginecologia oncologica dell’istituto Regina Elena, Luciano Mariani – va naturalmente usato in modo proprio e su consiglio dello specialista: da oggi lo specialista potrà prescrivere il vaccino che va somministrato in tre dosi entro sei mesi. Il massimo beneficio – ha aggiunto – è per le bambine che non hanno ancora avuto rapporti sessuali e quindi non sono entrate in contatto con il Papillomavirus. Ecco perchè ha concluso l’esperto il target primario per la vaccinazione è rappresentato dalle ragazzine prima del primo rapporto sessuale.

Soddisfatto il Moige che tuttavia sottolinea l’importanza della informazione: il movimento è, infatti, da tempo impegnato a favore della prevenzione e mette a disposizione di tutti il sito www.prevenzionetumoridonna.info e il numero verde 800.931515 – attivo il martedì, giovedì e venerdì dalle 9.30 alle 12.30 – a cui rispondono degli specialisti.

FARMACI. CDA approva vaccino per la prevenzione del tumore dell’utero

Comments are closed.