SALUTE. Droghe: online un manuale con i nuovi nomi gergali

Speed king è amfetamina sotto forma di pastiglie e generalmente viene ingoiata o sniffata. Superman non è più l’eroe dei fumetti: sono pasticche di ecstasy arricchite di eroina. Lemonade è eroina scadente con aggiunta di limone. Sono nomi gergali, in questo caso di origine anglosassone, e indicano le nuove droghe che anche grazie alla rete hanno invaso il mercato degli stupefacenti. Per fornire un punto di riferimento, anche sotto l’aspetto informativo, la Direzione centrale per i servizi antidroga del Dipartimento della pubblica sicurezza ha realizzato il manuale Universo droga. Glossario enciclopedico delle sostanze d’abuso e delle piante d’impiego allucinogene, che individua termini, sostanze e pratiche più diffuse.

In particolare, nella pubblicazione ci sono 1410 definizioni ordinate alfabeticamente: termini di uso comune, tecnico-scientifico, gergale e da strada con la quale le sostanze stupefacenti o i diversi componenti che ne derivano sono classificate o identificate, insieme alle espressioni di origine anglosassone che possono variare da città a città, da paese a paese. Perché non ci sono più solo i termini e le droghe "comuni". Questi ultimi – hashish, cocaina, eroina – spesso lasciano il posto a una serie di prodotti a basso costo, a pasticche sintetiche di laboratorio che sfruttano la caratteristica di non essere ancora classificate come droghe per essere vendute con relativa libertà. E con notevole pericolo per la salute a causa di quella che spesso si rivela una composizione appunto sintetica, scadente e incerta.

Comments are closed.