SALUTE. Emergenza rifiuti, MDC Campania lancia la campagna per il risarcimento danni

Una campagna per chiedere il risarcimento dei danni subiti da quanti risiedono nei comuni coinvolti dall’emergenza rifiuti: è l’iniziativa lanciata dal Movimento Difesa del Cittadino della Campania. «La situazione di degrado ambientale causata dalla cosiddetta "Emergenza Rifiuti" che viviamo oramai dal 1994, ha causato e causa ingenti danni ad ogni cittadino, sia patrimoniali e sia non patrimoniali. Indubbiamente vi sono delle precise e diffuse responsabilità che non riguardano però solo l’apparato amministrativo statale, regionale e locale, ma che coinvolgono anche quelle Istituzioni ed Organismi (in primis la Magistratura e le Forze dell’Ordine) che avrebbero dovuto vigilare sulla corretta osservanza delle norme, e che avrebbero dovuto coltivare con maggior solerzia le denunce dei cittadini e delle associazioni, che pur sono state inoltrate». Questa l’analisi del Movimento Difesa del Cittadino Campania, che chiede la verifica delle responsabilità e lancia dunque una campagna per il risarcimento dei danni subiti dai cittadini.

«Invitiamo i cittadini ad aderire alla nostra campagna – dichiara l’Avv. Eugenio Diffidenti, Coordinatore Regionale – che tende a chiedere per via giudiziale il risarcimento dei danni ingiustamente subiti da tutti coloro che abbiano risieduto e\o risiedano in uno dei comuni coinvolti nell’emergenza».

Le adesioni all’iniziativa si raccolgono presso la sede di San Giorgio a Cremano in via Buongiovanni n° 59 dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 17.00 alle ore 19.00. Per maggiori informazioni si può telefonare al numero 081.5742.541.

Comments are closed.