SALUTE. Farmaci a domicilio, Federazione Ordini Farmacisti apre tavolo con Farmindustria

Si aprirà a breve un tavolo di confronto fra Federazione degli Ordini dei Farmacisti (Fofi) e Farmindustria sul progetto siglato da quest’ultima con Poste Italiane, relativo alla consegna a domicilio di alcune tipologie di farmaci distribuiti in ospedale. Il presidente della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Andrea Mandelli e il presidente di Farmindustria Sergio Dompé hanno infatti "convenuto – informa una nota – sulla necessità di aprire un tavolo nel quale discutere tutte le implicazioni del progetto, presentato da Farmindustria, di consegna tramite le Poste Italiane ai pazienti di alcuni farmaci per patologie altamente invalidanti oggi distribuiti dalle Farmacie Ospedaliere per la somministrazione a domicilio. L’apertura del tavolo, che fa seguito alla richiesta rivolta dalla Federazione a Farmindustria, è prevista per i prossimi giorni".

"Abbiamo sempre sostenuto che le questioni della filiera del farmaco debbano essere discusse in primo luogo all’interno della stessa filiera – ha detto Mandelli – perché siamo convinti che le uniche soluzioni valide siano quelle raggiunte attraverso il confronto di tutti i punti di vista degli stakeholder. Siamo lieti che su questa impostazione si sia trovata piena corrispondenza da parte di Farmindustria".

Comments are closed.