SALUTE. Farmaci automedicazione, una campagna dell’Anifa

Nell’ultimo anno il 67% degli italiani ha fatto ricorso ai farmaci di automedicazione ovvero quei farmaci utilizzati per piccole patologie per le quali non è necessario l’intervento del medico. Oltre la metà ha assunto un farmaco ‘Otc’ negli ultimi tre mesi e il 41% nell’ultimo mese. Sono questi i dati di una indagine Eurisko fatta di 1.140 interviste su un campione rappresentativo della popolazione dai 25 ai 64 anni di eta’, presentata stamane a Roma al convegno ‘Automedicazione: lunga ricetta e’ l’attenzione’ promosso dall’Anifa, Associazione nazionale dell’industria farmaceutica dell’automedicazione aderente a Federchimica e dal Ministero della Salute che hanno anche promosso una campagna sull’utilizzo responsabile dei farmaci da banco. Obiettivo della campagna – uno spot di 15 secondi che verrà trasmesso sulle maggiori reti televisive – è quello di promuovere la riconoscibilità e l’utilizzo responsabile dei farmaci da banco. Insomma l’automedicazione si configura come una pratica "appropriata e consapevole" nel senso che chi acquista un farmaco da banco – precisa l’indagine – nel 90% dei casi sa che e’ un medicinale nonostante non sia necessaria la ricetta medica.

Comments are closed.