SALUTE. Farmaci, per risparmiare i Consumatori propongono confezioni conformi

Al fine di razionalizzare ulteriormente la spesa farmaceutica, Federconsumatori e Adusbef propongono l’entrata in commercio della confezioni di farmaci conformi e monouso. Le confezioni conformi, spiegano le associazioni, permettono di vendere i farmaci nelle dosi e nelle quantità strettamente necessarie al trattamento prescritto o alle necessità del paziente. "Facendo un semplice esempio, se bisogna prendere una pasticca 2 volta al giorno per 6 giorni, dare la possibilità al consumatore di acquistare una confezione da 12 pasticche e non da 20!" affermano Federconsumatori e Adusbef.

"Tutto ciò, oltre ad evitare i grandi sprechi che avvengono in questo settore, consentirebbe un importante risparmio ai cittadini, pari a 600-700 milioni di Euro annui, senza contare i risparmi relativi allo smaltimento ed al riciclo di farmaci avanzati" concludono le Associazioni.

Comments are closed.