SALUTE. Farmaco diabete, SIMG: attenzione a non interrompere la terapia

Attenzione a non interrompere la terapia nei pazienti con diabete. È l’appello della Società Italiana di Medicina Generale (SIMG) dopo l’annuncio dell’EMA (European Medicines Agency) di sospensione dell’autorizzazione all’immissione in commercio dei farmaci contenenti rosiglitazone, utilizzati nelle persone con diabete mellito.

"Intendiamo fornire ai cittadini, ai pazienti, ai medici di famiglia e a tutti gli operatori della sanità uno strumento di supporto alle decisioni cliniche da assumere dopo la sospensione dell’impiego di questo farmaco – spiega il dott. Claudio Cricelli, presidente della SIMG -. Perché la continuità del terapia è essenziale in questo tipo di malati".

Ecco i consigli pratici elaborati dalla SIMG: i medici non devono più prescrivere nuove terapie a base di rosiglitazone; i pazienti che stanno attualmente assumendo questo farmaco (anche in associazione) devono essere convocati al più presto per discutere i trattamenti alternativi adatti alla loro situazione clinica; i malati non devono sospendere autonomamente l’assunzione di farmaci contenenti rosiglitazone fino a che non ne abbiano discusso col proprio medico curante, per evitare pericolosi aumenti della glicemia.

 

Comments are closed.